fbpx

Le aste telematiche

La nuova frontiera delle vendite in asta

Con il termine Asta Telematica s'intende la modalità di vendita all'asta tramite la rete internet. Un sistema regolamentato che consente di partecipare alla gara di vendita di un bene pur non essendo fisicamente presente nel luogo dove si svolge la pubblica gara, ovviando così ai problemi di accesso alle aule quali la distanza o il tempo a disposizione..

Le finalità e la regolamentazione sono oggetto di specifiche norme del Codice Civile.
L’ultimo decreto ministeriale – il n° 32 del 26 /02 /2015 – ha fissato una serie di regole relative alla vendita di beni immobili e mobili incardinati nelle procedure espropriative.
A partire dal 18 luglio 2018 è operativo il “Portale delle Vendite Pubbliche” (P.V.P) a carattere nazionale.

In esso sono pubblicati tutti gli avvisi di vendita relativi alle procedure esecutive e concorsuali nonché altri procedimenti per i quali la pubblicazione è prevista per legge. I dati contenuti nel portale sono caricati a cura dei creditori, dei delegati alle vendite, degli organi delle procedure concorsuali e degli altri soggetti a ciò abilitati. In ogni avviso di vendita è indicato il soggetto a cui rivolgersi per ottenere informazioni sui contenuti.
Le gare sono gestite da soggetti terzi denominati “Gestore della vendita”, in pratica società accreditate e autorizzate alla vendita telematica dal Ministero della Giustizia.
A partire da settembre 2018 le vendite sono obbligatoriamente inserite nel “Portale delle Vendite Pubbliche”, e in quello del “Gestore della vendita”.
L’offerta telematica è standardizzata su modulo e deve essere compilata, secondo le istruzioni ministeriali, direttamente dal Portale delle Vendite Pubbliche e spedita via PEC al Ministero stesso.
Ai fini della verifica della identità dell’offerente è necessario e obbligatorio che l’”Offerta Telematica” sia firmata digitalmente.
In alternativa ci si può avvalere di una “PEC identificativa” dedicata e valida per le aste telematiche (casella di posta certificata le cui credenziali di accesso sono rilasciate, previa identificazione del richiedente a norma dell’art 13 D.M.32/2015).
Successivamente verranno forniti dal Gestore della Vendita dei “Codici identificativi” (credenziali) necessari per poter accedere all’aula virtuale e partecipare alla gara vera e propria.

Per quanto riguarda le “modalità d’asta”, sono previste diverse forme di svolgimento:

  • vendita sincrona: le offerte e rilanci possono essere effettuati esclusivamente con modalità telematica ed in simultanea con il referente della vendita e tutti gli offerenti.
  • vendita asincrona: le offerte e i rilanci vengono effettuati esclusivamente in via telematica, in un lasso di tempo predeterminato (2-3 giorni) e senza che sia necessaria la simultanea connessione del referente della vendita e di tutti gli offerenti. Non è necessario pertanto il collegamento simultaneo di tutti i soggetti alla rete. Tale modalità è prevista solo per le vendite immobiliari senza incanto, e per quelle mobiliari.
  • vendita sincrona mista: le offerte e i rilanci possono essere effettuati in forma mista, in parte con modalità telematica, in parte nella forma tradizionale con deposito cartaceo e comparizione davanti ai professionisti delegati alla vendita. Offerte e i rilanci vengono comunque riportati nel portale del Gestore della gara telematica, e resi visibili a tutti i partecipanti. Anche in questo caso rilanci ed osservazioni vengono effettuati, per via telematica o mediante comparizione personale, nella medesima unità di tempo.

Il nostro studio è in grado di offrire un servizio completo per partecipare a questi tipi di gara.
Offriamo altresì un servizio per la richiesta del Kit necessario per la “Firma digitale, anche mediante riconoscimento diretto via Web.
La preparazione e la partecipazione alla gara avviene direttamente nel nostro studio, alla presenza degli offerenti.