fbpx

Le parole che servono

Un glossario di tutti i termini relativi al settore delle aste giudiziarie

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione è il documento con cui l’offerente o gli offerenti che intendono partecipare alla gara di vendita di un bene soggetto ad una vendita giudiziale forzosa è/sono obbligati a redigere e sottoscrivere secondo le modalità definite nell’avviso di vendita. Nella vendita normale, copia della domanda sottoscritta in originale deve essere inserita nella busta chiusa che dovrà essere deposita nei termini previsti (di solito entro il giorno precedente la gara). Nella domanda devono essere presenti gli estremi dei nominativi dei partecipanti alla gara, i loro documenti di riconoscimento e codici fiscali, il loro stato civile, il loro stato patrimoniale e altri riferimenti utili. Nel caso in cui a partecipare sia un’azienda-società-ente, devono essere indicati gli estremi della stessa, la partita IVA, il nominativo del responsabile legale, e deve essere allegata copia della visura camerale ove sono indicati l’oggetto sociale e i poteri del rappresentante legale. Nel caso di poteri a firma congiunta la domanda deve essere redatta e sottoscritta da tutti i soggetti titolati.

Nella domanda deve essere indicata l’offerta minima di gara, non inferiore al 75 per cento della "base d'asta" indicata nell’avviso di vendita.

Alla domanda deve essere di allegato un assegno di cauzione, intestato alla procedura e/o al delegato alla vendita e di norma non inferiore al 10 per cento dell’offerta presentata. Nella vendita telematica, la domanda non deve essere sottoscritta fisicamente poiché viene validata dai codici univoci di registrazione al portale delle aste telematiche. La stessa è parte della documentazione da allegare nella busta telematica. La cauzione sarà inviata tramite bonifico bancario.