fbpx

Le parole che servono

Un glossario di tutti i termini relativi al settore delle aste giudiziarie

Prezzo-valore

Il prezzo-valore è un meccanismo di calcolo della tassazione sui trasferimenti immobiliari a titolo oneroso entrato in vigore dal 1 gennaio 2006. In sostanza permette di tassare i trasferimenti di immobili che abbiano alcune caratteristiche, sul valore catastale del bene, indipendentemente dal corrispettivo pattuito e indicato nell’atto di compravendita o di vendita forzosa.

Per l’utilizzo del prezzo-valore sono necessari alcuni requisiti:

  1.  deve trattarsi di fabbricato denunciato presso il catasto dei fabbricati nella categoria “abitativa”;
  2.  il trasferimento dell’immobile – e delle relative pertinenze - deve essere fatto a favore di un soggetto privato;
  3. la parte che cede l’immobile deve essere un privato o, in alternativa, una società o impresa in regime di esenzione di IVA;
  4.  l’atto di compravendita deve riportare, in modo esplicito, la richiesta della parte acquirente di ricorrere al criterio del prezzo-valore.

Il meccanismo è applicabile anche per le vendite forzose. In tale contesto, qualora il prezzo di aggiudicazione risultasse inferiore al valore catastale, la tassazione del trasferimento avviene sul valore effettivo di aggiudicazione.